DIGESTIONE DELLE PROTEINE

Oggi vi parleremo della differenza tra proteina:
• isolata (IsoLactive Crono)
• idrolizzata

I tempi di digestione sono differenti e quantificare in modo estremamente preciso è difficile, ma possiamo dire che, in una condizione di digiuno totale, il tempo di assorbimento è di circa:
• isolata -> da 30’ a 60’
• idrolizzata -> da 10’ a 30’


🚨 Importante
Un recente studio ha documentato che in termini di tempo di svuotamento gastrico non c’è quasi differenza tra le due tipologie, questo per dimostrare come la differenza della digestione sta principalmente nella prima fase e basta.

Perché?
La proteina idrolizzata, essendo una miscela di amminoacidi e peptidi ottenuta da idrolisi di fonte proteica (ad esempio il siero del latte), gode di una digestione più rapida.

Mentre la proteina isolata coinvolge alcuni enzimi digestivi all’interno dello stomaco e nell’intestino tenue (pepsina, proteasi, tripsina, peptidasi) che scompone i peptidi in singoli amminoacidi.

 

Quando?
Idrolizzata:
✅ spuntino
✅ post allenamento (assunta singolarmente)
✅ pasto
(solamente in persone molto sensibili e delicate a livello gastro-intestinale. In italia si aggira circa al 1% i casi di persone affette da disturbi reali da assunzione di alimenti a base di siero di latte non idrolizzato) , altrimenti è consigliabile l’utilizzo di una proteina isolata.

Isolata:
post allenamento abbinata ad una fonte glucidica
✅ spuntino
✅ colazione
✅ pasto
(estremamente digeribile, priva di lattosio/glutine)

 

Per chi sono adatte?
PROTEINA IDROLIZZATA
Consigliata a persone particolarmente sensibili a livello gastro-intestinale e che lamentano rallentamento della digestione e appesantimento generale in seguito ad assunzione di un preparato proteico in polvere puro, in quanto, come visto in precedenza i tempi di digestione iniziale sono più veloci.

 Bisogna però considerare che questo si traduce in termini insulinici. In un maggior picco insulinico, nonostante più ritardato rispetto ad una proteina isolata, ma molto più intenso e consistente (maggior effetto insulinotropico).

PROTEINA ISOLATA
Consigliata a tutti, sportivi e non sportivi, che non rientrano in quel 1% di casistiche.
La proteina isolata ottenuta tramite microfiltrazione a flusso incrociato (isolactive crono), possiamo quindi dire che la percentuale proteica reale (pari al 80% netta) oltre a conservare componenti importanti come lattoferrine e macropeptidi, consente anche una maggior stabilità insulinica.

Per concludere 🔚 possiamo dire che la digestione di una proteina, prima di tutto, si basa sulla nostra salute, dal nostro apparato digestivo, escludendo alcuni rari casi di marcata sensibilità. Si può considerare sempre valido l’utilizzo di una proteina isolata, sia in termini di costo sia per una maggior possibilità di utilizzo nella giornata.

La digestione delle proteine inizia nello stomaco ad opera della pepsina, prodotta dall’azione dell’acido cloridrico sul pepsinogeno secreto dalle cellule petiche della mucosa gastrica.

Il pancreas riversa nell’intestino tenue enzimi proteolitici in forma principalmente inattiva (chimotripsinogeno, tripsinogeno, elastasi e carbossipeptidasi).

L’enteropeptidasi duodenale attiva gli enzimi pancreatici e la digestione delle proteine si completa grazie anche all’intervento delle esopeptidasi secrete dalla mucosa del tenue (aminopeptidasi e dipeptidasi)

I prodotti finali della digestione proteica sono rappresentati da dipeptidi, tripeptidi ed amminoacidi liberi. Una piccola quantità delle proteine ingerite viene eliminata con le feci, dove è dosabile anche la quantità di tripsina e tripsinogeno per la diagnosi di alterazioni funzionali del pancreas.

I prodotti della digestione proteica arrivano al fegato attraverso la vena porta.

Il fegato regola la distribuzione di queste sostanze agli altri tessuti dell’organismo.

 

Copyright 2019 Body Nutrition Italia. All Rights Reserved.

LE SUE PREFERENZE SUI COOKIE

BENVENUTO SU BODYNUTRITIONITALIA.IT

Quando navighi su questo sito,cookie ed altre tecnologie raccolgono dati per migliorare la tua esperienza e personalizzare il contenuto e le pubblicità che vedi. Proseguendo la navigazione acconsentirai all’uso dei cookie.

Se vuole negare il consenso interrompa la navigazione.


Per maggiori informazioni sulla nostra cookie policy la preghiamo di cliccare qui.